Erika

27 Ottobre 2019.Sesto Fiorentino (fi)
Un ragazzo di cuore nota a bordo della rotonda adiacente il Parco del Neto un batuffolo di pelo sdraiato di fianco apparentemente un animale deceduto.
Si avvicina e scopre che era un coniglietto probabilmente incidentato o predato da qualche cane che ancora respirava ma non in grado di sollevarsi dall’asfalto.
Il ragazzo la soccorre e la trasporta subito nella clinica più vicina, sostiene le spese di primo soccorso e si attiva per consegnarla ad un’associazione che tratta anche questi animali, così arriva a prendere contatto con noi e il giorno seguente la piccola coniglietta, viene trasferita in clinica dove la nostra veterinaria specializzata in animali esotici continua a seguirla e farle le terapie. Analisi sballate, frattura multipla al bacino, trauma cranico, fotofobia, perdita delludito e sia a livello centrale che periferico la piccola mostra vari problemi e anche il neurologo non può che sperare che abbia la forza necessaria per superare il trauma.
La piccola in realtà, in beffa a tutti, dopo le prime terapie già da segni di miglioramento, riprende ad alimentarsi, defecare con regolarità, e nei giorni seguenti appare reattiva e riesce a mantenere una posizione “normale”.
Sono passati ormai alcuni mesi da quel terribile momento in cui credevamo non avesse alcuna speranza, Erika sta ormai bene, è stata sterilizzata, vaccinata, ha rimesso su peso e adesso è pronta per trovare una bella famiglia!
firenze@oipa.org
3311335203 (in caso di mancata risposta inviare sms/whatsapp)

Foto

<< Indietro